Velo di sposa

cuore_ominoDel suo consueto dire
Io non mi scorderò
Restano le parole
E vuoti da narrare
Orienti immaginari
Perduti nei capelli
Di principi crudeli
Dagli occhi troppo

belli

Fotografie tagliate
In forma di stupore
Son cibo prelibato
Per angeli viaggianti
Vittime destinate
Da chi non sa capire
Che ha ricevuto rose
E le lascia morire

Ora di te mi parlerà
La Via Lattea
Velo di sposa
La notte imbiancherà

Portami da Milano
Fino a Gerusalemme
Per la luna di miele
Di api colorate

Che posano sui fiori
Cresciuti nella guerra
Un polline impazzito
Che illumina la terra

Ora di te mi parlerà
La Via Lattea
Velo di sposa


Un pensiero su “Velo di sposa

I commenti sono chiusi.