Archivio dell'autore: Radiodervish

Taranto_Teatro Orfeo. Radiodervish & Orchestra Della Magna Grecia in CLASSICA

Taranto_Teatro Orfeo. Radiodervish & Orchestra Della Magna Grecia in CLASSICA

12 Aprile 2017

RADIODERVISH in concerto

VALTER SIVILOTTI – direttore

Orchestra della Magna Grecia

Musiche dei Radiodervish

MERCOLEDI’ 12 APRILE

Teatro Orfeo

Taranto – ore 21.00

Un concerto-evento “Classica: Radiodervish & Orchestra Magna Grecia”, il Mysterium Festival propone un progetto inedito che vede per la prima volta i Radiodervish interagire con un’orchestra sinfonica. In questo imperdibile concerto la formazione di world music mediterranea e l’Orchestra ICO “Magna Grecia”, diretta da Valter Sivilotti, si inoltrano in un programma costituito da una scelta di brani tratti dal repertorio dei Radiodervish e da alcune cover di Domenico Modugno. La selezione delle canzoni vuole evidenziare l’accostamento a tematiche più spirituali esaltando un approccio multiculturale secondo la consueta poetica che caratterizza i Radiodervish e il loro cantautorato mediterraneo.

Info & Biglietti su

www.mysteriumfestival.it

www.biglietto.it

www.orchestramagnagrecia.it

e presso Istituzione Concertistico Orchestrale “Magna Grecia”, via Tirrenia n. 4 e via Giovinazzi n. 28 a Taranto (info Tel. 099.7304422 – Cell. 345.8004520) e Basile Strumenti Musicali, via Matteotti n.14 a Taranto (099 4526853).

Matera_Auditorium Gervasio. Radiodervish & Orchestra Della Magna Grecia in CLASSICA

Matera_Auditorium Gervasio. Radiodervish & Orchestra Della Magna Grecia in CLASSICA

10 Aprile 2017

RADIODERVISH in concerto
VALTER SIVILOTTI – direttore
Orchestra della Magna Grecia
Musiche dei Radiodervish
LUNEDI’ 10 APRILE
Auditorium Gervasio
Matera – ore 21.00

Un concerto-evento “Classica: Radiodervish & Orchestra Magna Grecia”, il Mysterium Festival propone un progetto inedito che vede per la prima volta i Radiodervish interagire con un’orchestra sinfonica. In questo imperdibile concerto la formazione di world music mediterranea e l’Orchestra ICO “Magna Grecia”, diretta da Valter Sivilotti, si inoltrano in un programma costituito da una scelta di brani tratti dal repertorio dei Radiodervish e da alcune cover di Domenico Modugno. La selezione delle canzoni vuole evidenziare l’accostamento a tematiche più spirituali esaltando un approccio multiculturale secondo la consueta poetica che caratterizza i Radiodervish e il loro cantautorato mediterraneo.
Info & Biglietti su
www.mysteriumfestival.it
www.biglietto.it
www.orchestramagnagrecia.it
e presso Istituzione Concertistico Orchestrale “Magna Grecia”, via Tirrenia n. 4 e via Giovinazzi n. 28 a Taranto (info Tel. 099.7304422 – Cell. 345.8004520) e Basile Strumenti Musicali, via Matteotti n.14 a Taranto (099 4526853).

Teatro Giordano di Foggia RADIODERVISH e IL TEATRO DELLE OMBRE in LE MILLE E UNA NOTTE

RADIODERVISH e IL TEATRO DELLE OMBRE DI Silvio Gioia
in
LE MILLE E UNA NOTTE
Al Teatro Umberto Giordano di Foggia-Domenica 19 Febbraio 2017

Nabil Salameh – canto, buzuki, voce recitante, Michele Lobaccaro chitarra, basso, tastiere, voce recitante, Alessandro Pipino – tastiere, fisarmonica, melodica e lama sonora, Silvio Gioia – ombre, animazioni, voce recitante
Una rappresentazione originale nella quale alcuni estratti dalla celeberrima raccolta mediorientale vengono raccontati con le parole e le musiche dei Radiodervish le quali a loro volta, si incrociano con il contributo immaginifico del Teatro delle ombre di Silvio Gioia. Un raffinato percorso tra la musica, eseguita dal vivo dai Radiodervish, e la magia dell’affabulazione poetica dell’ombra e della luce che dona un sapore unico alle straordinarie novelle dalle quali emergono rimandi e significati sapienziali profondi.
Le favole delle mille e una notte sono storie che narrano di incontri tra reale e immaginario, tra ombra e luce, tra musica e parola così come i Radiodervish fanno dell’incontro tra mondi e culture diverse la cifra della propria estetica.

http://www.teatrogiordano.it/stagione/2016-2017/a-teatro-con-mamma-e-papa/284-le-mille-e-una-notte.html