Archivio dell'autore: Rumi Francesco

28 APRILE Corigliano (Le) LuMbroia

LuMbroia

Una collaborazione tra Art&Lab Lu Mbroia e Radiodervish
Domenica 28 Aprile 2019 – Ore 15:30
(Apertura cancelli ore 12.30)

Via vecchia Zollino, Corigliano D’Otranto (Cerca Art&Lab Lu Mbroia su Google Maps)

Contributo associativo: 12 Euro per lo spettacolo, 15 Euro per live e piatto pre – concerto.
A seguire Dj Set.
Evento rivolto ai soci (per informazioni e tesseramento contattateci)
In caso di pioggia l’evento si terrà negli spazi dell’Officina Agorà (in via Mazzini 44 a Corigliano d’Otranto)
Info: lumbroia@massimodonno.it, 3381200398

“GIORNI SENZA MEMORIA”
IL NUOVO SINGOLO DEI RADIODERVISH
Feat. Massimo Zamboni

In occasione del 25 aprile i Radiodervish pubblicano sulle piattaforme digitali e in videoclip un nuovo singolo inedito intitolato “Giorni senza memoria”.
La canzone “Giorni senza memoria”, scritta da Michele Lobaccaro e Nabil Salameh, prende musicalmente la forma di una ballata arrangiata insieme ad Alessandro Pipino, mixata e masterizzata da Mauro Andreolli e completata dalle chitarre elettriche di Massimo Zamboni e dall’apporto grafico di Amleto Melgiovanni.
Il brano intende essere un invito a riflettere su questi temi superando visioni parziali colonialistiche ed “eurocentriche” per contribuire alla costruzione attiva di una memoria viva e sempre in dialogo con l’attualità, Il tutto in un’ottica di speranza come suggerisce il ritornello: “Per leggi incomprensibili dopo il buio sai nascerà una luce”, che forse è rappresentata proprio da quella linea che collega il cervello al cuore e che viene tracciata da una bambina nel videoclip.

Nel testo si ricordano una serie di genocidi e di crimini contro l’umanità che spesso vengono dimenticati: i “Giorni senza memoria” appunto; da quello contro i nativi americani a quello contro gli armeni, dalle bombe atomiche sganciate sul Giappone alla follia criminale dei Khmer rossi fino a giungere all’apartheid che esercita l’occupazione israeliana contro i palestinesi, il tutto passando per la terribile realtà dei campi di concentramento nazisti.

Per questo il videoclip, diretto da Carlo Mazzotta, che costituisce il supporto di questo singolo, si è scelto di girarlo nel campo di concentramento della Casa Rossa ad Alberobello. Luogo significativo dove sono stati internati ebrei e prigionieri di guerra alleati e, subito dopo la Liberazione, i fascisti a loro volta catturati.

Info: lumbroia@massimodonno.it, 3381200398Una collaborazione tra Art&Lab Lu Mbroia e Radiodervish
Domenica 28 Aprile 2019 – Ore 15:30
(Apertura cancelli ore 12.30)

Via vecchia Zollino, Corigliano D’Otranto (Cerca Art&Lab Lu Mbroia su Google Maps)

Contributo associativo: 12 Euro per lo spettacolo, 15 Euro per live e piatto pre – concerto.
A seguire Dj Set.
Evento rivolto ai soci (per informazioni e tesseramento contattateci)
In caso di pioggia l’evento si terrà negli spazi dell’Officina Agorà (in via Mazzini 44 a Corigliano d’Otranto)
Info: lumbroia@massimodonno.it, 3381200398

“GIORNI SENZA MEMORIA”
IL NUOVO SINGOLO DEI RADIODERVISH
Feat. Massimo Zamboni

In occasione del 25 aprile i Radiodervish pubblicano sulle piattaforme digitali e in videoclip un nuovo singolo inedito intitolato “Giorni senza memoria”.
La canzone “Giorni senza memoria”, scritta da Michele Lobaccaro e Nabil Salameh, prende musicalmente la forma di una ballata arrangiata insieme ad Alessandro Pipino, mixata e masterizzata da Mauro Andreolli e completata dalle chitarre elettriche di Massimo Zamboni e dall’apporto grafico di Amleto Melgiovanni.
Il brano intende essere un invito a riflettere su questi temi superando visioni parziali colonialistiche ed “eurocentriche” per contribuire alla costruzione attiva di una memoria viva e sempre in dialogo con l’attualità, Il tutto in un’ottica di speranza come suggerisce il ritornello: “Per leggi incomprensibili dopo il buio sai nascerà una luce”, che forse è rappresentata proprio da quella linea che collega il cervello al cuore e che viene tracciata da una bambina nel videoclip.

Nel testo si ricordano una serie di genocidi e di crimini contro l’umanità che spesso vengono dimenticati: i “Giorni senza memoria” appunto; da quello contro i nativi americani a quello contro gli armeni, dalle bombe atomiche sganciate sul Giappone alla follia criminale dei Khmer rossi fino a giungere all’apartheid che esercita l’occupazione israeliana contro i palestinesi, il tutto passando per la terribile realtà dei campi di concentramento nazisti.

Per questo il videoclip, diretto da Carlo Mazzotta, che costituisce il supporto di questo singolo, si è scelto di girarlo nel campo di concentramento della Casa Rossa ad Alberobello. Luogo significativo dove sono stati internati ebrei e prigionieri di guerra alleati e, subito dopo la Liberazione, i fascisti a loro volta catturati.

Info: lumbroia@massimodonno.it, 3381200398Una collaborazione tra Art&Lab Lu Mbroia e Radiodervish
Domenica 28 Aprile 2019 – Ore 15:30
(Apertura cancelli ore 12.30)

Via vecchia Zollino, Corigliano D’Otranto (Cerca Art&Lab Lu Mbroia su Google Maps)

Contributo associativo: 12 Euro per lo spettacolo, 15 Euro per live e piatto pre – concerto.
A seguire Dj Set.
Evento rivolto ai soci (per informazioni e tesseramento contattateci)
In caso di pioggia l’evento si terrà negli spazi dell’Officina Agorà (in via Mazzini 44 a Corigliano d’Otranto)
Info: lumbroia@massimodonno.it, 3381200398

 

25 aprile -PARMA Ft. MASSIMO ZAMBONI

IGDM-03_POST FB e ISTA

25 aprile Ore 20.30 PARMA -Piazza Garibaldi:

Concerto e presentazione del nuovo singolo:

“Giorni senza memoria”
di Lobaccaro Michele/ Nabil Salameh
Cosmasola Edizioni
Distribuzione Believe Digital

RADIODERVISH – LINE-UP QUINTET a Parma 25 aprile 2019
Nabil Bey: voce, bouzouki, chitarra acustica, bendir
Michele Lobaccaro: basso elettrico, contrabbasso elettrico, chitarre acustiche, cori
Mirko Signorile: pianoforte
Pippo Ark D’Ambrosio: batteria, percussioni a cornice
Adolfo La Volpe: chitarra elettrica, oud, basso elettrico
Special Guest: Massimo Zamboni: chitarra elettrica

27 dicembre Politeama Greco di Lecce

Sinfonica-2018_locandina_RADIODERVISH

Giovedì 27 dicembre al Politeama Greco di Lecce eseguiremo “Classica” il concerto che vede i Radiodervish insieme all’Orchestra Oles diretta dal Maestro Valter Sivilotti. che ha curato gli arrangiamenti per organico classico dei nostri brani. L’evento fa parte della programmazione di dicembre della Stagione Sinfonica dell’Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento OLES, con la direzione artistica di Giandomenico Vaccari e il coordinamento artistico di Maurilio Manca.

 

Per informazioni:

http://www.politeamagreco.it/scheda.asp?id=645&fbclid=IwAR0Z3wGhLVFOqzq9RQPB3dFqvfX9lcCRCyCPXZAS2xlgmJUYBR9Jt0RGE8M